Skip to Content

Attività dell'Ospedale

Il ricovero in ospedale si rende necessario per la diagnosi e la cura di malattie che richiedono interventi di emergenza o di urgenza oppure per il trattamento di malattie nella fase acuta che non possono essere affrontate in ambulatorio o a domicilio. È gratuito per i cittadini italiani e stranieri iscritti al Servizio sanitario nazionale.
Per i cittadini dell'Unione Europea si applica la vigente normativa. Ai cittadini stranieri non in regola con le norme relative all'ingresso e al soggiorno è garantita l'assistenza limitatamente a prestazioni urgenti ed essenziali.

Il ricovero d'urgenza
Viene predisposto dal medico del Pronto Soccorso che accoglie il paziente. Nel caso si renda necessario il ricovero presso un'altra struttura, l'ospedale assicura il trasporto protetto del malato.
In alternativa al ricovero urgente, il paziente può essere trattenuto in osservazione breve presso l'OBI (Osservazione Breve Intensiva), per accertamenti, trattamenti e monitoraggio, al termine del quale il medico può proporre il ricovero o le dimissioni.

Il ricovero programmato
Può essere proposto dal medico di famiglia o dal pediatra di libera scelta, da un medico specialista del Servizio sanitario nazionale o da un medico ospedaliero, quando il cittadino necessita di un percorso di diagnosi, cura, terapia e riabilitazione per una patologia che non presenta carattere d'urgenza e quindi programmabile.
La proposta deve poi essere presentata al medico del reparto di riferimento, che, con una visita specialistica, valuta la reale necessità di ricovero.
Se concorda, provvede a inserire il nome dell'assistito nell'apposito registro di prenotazione. La convocazione per il ricovero avviene nel rispetto del livello di gravità clinica di ciascun caso. Nell'ambito dello stesso livello è rispettato l'ordine cronologico di prenotazione. Il paziente, a seconda dei casi, può essere ricoverato:
in degenza ordinaria: ricovero continuativo nelle 24 ore;
in Day Hospital (ospedale di giorno): ricovero che non prevede pernottamento, per accertamenti diagnostici e terapeutici che non possono essere effettuati in ambulatorio, in quanto richiedono assistenza medica e infermieristica protratta nella giornata;
in Day Surgery (chirurgia di giorno): ricovero che non prevede pernottamento, per interventi chirurgici che non necessitano di osservazione post-operatoria superiore alle 12 ore;